Cannabis: Uno Studio Dimostra che Danneggia la Memoria

La cannabis può provocare seri danni alla memoria.
È quanto afferma uno studio di una equipe di ricercatori statunitensi della Northwestern University, pubblicato sulla rivista Hippocampus.
Stando ai risultati della ricerca, la cannabis può creare dei gravi danni in quelle aree cerebrali che riguardano la memoria a lungo termine, ovvero quella che ci viene in aiuto quotidianamente per affrontare i problemi e le questioni di ogni giorno.

In particolare, l’area interessata a questo danneggiamento è l’ippocampo, che oltre alla memoria è fondamentale anche per il nostro orientamento spaziale.
La ricerca è stata condontta su un gruppo di ex consumatori di cannabis (che la fumavano in modo massiccio, ad esempio una volta al giorno). Questi volontari sono stati sottoposti a dei test cognitivi e successivamente alla risonanza magnetica. I dati di questi test sono poi stati messi a confronto con persone, in età giovane, che non avevano mai fumato cannabis, nemmeno in modo occasionale.

Ebbene, quello che è emerso è che il gruppo di ex consumatori di cannabis, dopo due anni che avevano smesso di fumare canne, riportavano dei risultati, nei test, molto inferiori rispetto a coloro che non avevano mai fatto uso di cannabis. Le loro performance a livello cognitivo, infatti, erano ridotte di circa il 20%, una percentuale abbastanza allarmante.

Ma c’è anche di peggio: uno studio dei ricercatori dell’Università di Warwick, pubblicato sul Journal of Affective Disorders, ha esaminato l’effetto del consumo di cannabis sulla psiche, ed è emerso che un consumo di cannabis più o meno importante può portare a dei disturbi di tipo maniacale, sensazioni di euforia persistente, mancanza di sonno, forte energia e iperattività.

Inoltre, secondo uno studio dell’università inglese di Sheffield, pubblicato sulla rivista britannica The Independent, ha dimostrato che le canne possono ridurre la fertilità maschile.

Cannabis: Scoperto Collegamento con l’Insorgenza di Manie

Marijuana
Marijuana

Foto tratta dalla rete
Fonte: La stampa salute

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*