Come Aiutare il Partner (e la Relazione) con una Semplice Domanda

Certe volte basta una semplice frase da dire al partner per rendere migliore la relazione, e farla diventare ancora più forte e speciale.
In un articolo apparso sul portale americano Women’s Health, si è discusso della efficacia – a quanto pare provata – di una domanda semplice, ma dai poteri molto speciali: “Come posso esserti d’aiuto?”.

A leggerla sembra una domanda non particolarmente straordinaria, ma se detta con il cuore, a un partner che ha avuto una giornata difficile o sta attraversando un periodo poco facile, ecco che assume un grandissimo significato.

La questione sta tutta nel cercare di far sentire al proprio partner di vita che gli si è profondamente vicini, e che si vuole fare di tutto per “dividere” con lui o con lei il carico che sta sopportando in un certo momento della sua giornata o, più in generale, della sua vita.

Nel libro della newyorkese Jane Greer, esperta di relazioni umane, “What About Me?” uscito di recente negli Stati Uniti, si analizza il perché del grande potere di “Come posso esserti d’aiuto?”.

Il primo motivo è che questa domanda fa sentire al vostro compagno o alla vostra compagna di essere davvero “sintonizzati” con lui/lei; rende inoltre manifesto al marito o alla fidanzata ecc. che siete consapevoli di quello che stanno attraversando e del loro disagio attuale. In ultimo, si apre la strada per cercare una soluzione concreta al problema e, soprattutto, cercarla insieme.

La domanda potrebbe aprire degli scenari molto interessanti: la persona sarà sicuramente più portata ad aprirsi, a parlare, e certe volte quello di cui si ha veramente bisogno è solo ascolto. Se poi vi chiederà un aiuto concreto, e non solo l’ascolto, la coppia sarà ancora più unita.

L’amore si vede soprattutto nelle difficoltà, no?

coppia
coppia

Foto tratta dalla rete
Fonte: Women’s Health Mag

Commenta!

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*